Come possiamo sviluppare la creatività al lavoro?

SCARICA ARTICOLO

Intervista a Eldi Veizaj

"Come il fluido che scorre, Gardenia" è la mostra personale di Eldi Veizaj, a cura di Giorgia Sarti, che si tiene a Copernico Torino Garibaldi dal 16 maggio al 4 ottobre 2019.

Un'occasione per riflettere sull'arte, l'ispirazione e la creatività sul luogo di lavoro.

Di seguito, la nostra intervista all'artista. 

1. Quali sono i tuoi consigli per tirare fuori il lato creativo a lavoro?

 

Il mio consiglio per tirare fuori il lato creativo al lavoro è questo: mettersi in gioco.

Solo se ci mettiamo in gioco possiamo provare qualcosa, delle sensazioni; solo così possiamo trovare le risposte che cerchiamo. A volte non rischiamo, e ci mettiamo alla prova solo su situazioni di cui sappiamo già la risposta.

Le sicurezze, ovviamente, sono rassicuranti e ci fanno stare bene, ma le risposte si trovano al di là, quando rischiamo tutto.

A questo proposito, mi viene in mente una frase di Bruce Lee riguardo al Kung Fu: "Non si impara il Kung Fu per saper vincere, ma per saper perdere".


 

2. La tua mostra si chiama "Come il fluido che scorre, Gardenia" - Cosa vogliono dire per te il concetto di fluidità e flessibilità?

 

Per me il concetto di Fluidità è collegato al concetto di Acqua. L'acqua per me è l'elemento più bello, è nostalgia, memoria, terra. L'Acqua per me è madre, l'origine di tutto, è vita. Io sono molto legato al concetto di fluidità e di acqua perché per me simboleggiano fare ricerca sulla vita, capire di più su me stesso e il mondo che mi circonda. 


 

3. Qual è secondo te l'importanza dell' "espressione" in un contesto professionale?

 

Gli Antichi Greci dicevano che, dentro ognuno di noi, brilla una luce. Quello che ogni essere umano ha il compito di fare è di accendere questa luce, trovarla per illuminare il proprio cammino. Non sempre abbiamo il coraggio o siamo disposti a prenderci il rischio di accendere questa luce e di alimentarla, perché tante volte è un costo emotivo e non ne abbiamo le forze.

A volte siamo indirizzati verso ciò che riteniamo sicuro, ciò che ci dà conforto e serenità - ma penso che sarebbe davvero importante costruirsi un sentiero proprio, non creato da altri o spianato da chi ci circonda.

Io sto lavorando sul mio percorso tutti i giorni, su un cammino dove posso investire, sognare, creare qualcosa per il mio futuro senza temere i giudizi altrui. Io sono così, io sono il mio percorso, e la cosa più grande che tu possa fare per te stesso è rendere il tuo sentiero e il tuo percorso una storia d'amore. 
 

 

4. Come fai a sviluppare la tua creatività e da cosa trai la tua ispirazione?


 

Vorrei rispondere a questa domanda citando un'intervista di Chuck Close, dove gli viene chiesta la stessa cosa, ovvero dove trova la sua ispirazione. Ma lui risponde che non esiste la parola "ispirazione", che è una parola per i dilettanti e non per gli artisti veri. Non è possibile, secondo Close, aspettare che l'ispirazione arrivi così, all'improvviso, come una nuvoletta in un fumetto. 

Io ritengo che nell'ispirazione ci sia una certa cultura del lavoro, una costante ricerca. Gerard Richter, uno degli artisti contemporanei più importanti, si ritrovò in un certo periodo della sua vita in cui non aveva voglia di dipingere (oppure, per metterla in questi termini, non aveva ispirazione).


E Richter si disse:"Non ho voglia di dipingere in questo momento. Allora dipingo il grigio!". E così, fece un ciclo di lavori di colore grigio, dato che non poteva aspettare l'arrivo dell'ispirazione, ma, essendo lui di professione un artista, doveva mettersi a lavorare lo stesso.

Il lavoro e il compito di ogni artista è quello di mettersi al lavoro, sia mentalmente che fisicamente, e di farsi trovare al lavoro dall'ispirazione. Se stai sempre al lavoro, le cose accadono. Se aspetti l'ispirazione, nulla arriva. Le cose succedono mentre lavori. Come pensate abbia scoperto le mie tecniche, se non facendo tentativi al lavoro?

Intervista a Eldi Veizaj

CHIUDI
VIDEO
GUARDA
VIDEO

Intervista a Eldi Veizaj

Eldi Veizaj GardeniaEldi Veizaj Gardenia
Eldi Veizaj GardeniaEldi Veizaj Gardenia
Eldi Veizaj GardeniaEldi Veizaj Gardenia
Eldi Veizaj GardeniaEldi Veizaj Gardenia
Eldi Veizaj GardeniaEldi Veizaj Gardenia

1. discover more

Tag

1. discover more

Letture
consigliate

Compila il seguente form per scaricare il materiale informativo.

I dati forniti vengono utilizzati esclusivamente per rispondere alle richieste inoltrate. Informazioni dettagliate, anche in ordine al suo diritto di accesso e agli altri suoi diritti, sono riportate nella nostra Privacy Policy.

CHIUDI