Cos’è un team building e perché è importante (anche da remoto)

SCARICA ARTICOLO

Perchè é così importante fare team building? E come possiamo farlo anche da remoto?

 

1. Cos’è un team building

 

Secondo il Dizionario di Cambridge, il termine team building indica: “tutti quei processi che incoraggiano i membri di un gruppo a lavorare meglio insieme, ad esempio facendoli partecipare ad attività o giochi insieme”.

 

Team building identifica quindi tutte quelle attività svolte da un gruppo di persone con la finalità di migliorare il proprio affiatamento, la capacità a lavorare in gruppo e, di conseguenza, a migliorare anche i risultati conseguiti nel tempo.

 

Il team building aziendale, ambito principale in cui viene utilizzata questa parola, serve proprio a motivare ed incentivare un team di lavoro per migliorare comunicazione e collaborazione.

 

Ormai è chiaro che il benessere sul luogo di lavoro non dipenda solo da fattori come lo stipendio o i benefit: un numero sempre maggiore di persone ritiene importante la cultura aziendale e, quindi, tutte le attività e iniziative che abbiano la finalità di far star bene le persone.
 


Siamo ormai nella human era del luogo di lavoro, come conferma una ricerca intitolata “The Human Era @ work” del 2014, scritta da The Energy Project e Harvard Business Review.

 

I posti più ambiti in cui lavorare sono quelli in cui le persone possono fiorire ed essere la miglior versione di loro stessi, anziché essere “qualcun altro” per cinque giorni la settimana.
 


In questo sono fondamentali le attività di team building.
Qui di seguito ci sarà una piccola guida sul team building e come svolgerlo al meglio nel modo tradizionale-tutti consigli che saranno utili quando si potrà fare di nuovo.


Ci sono anche idee per team building da remoto che tengono conto della situazione d’emergenza in cui ci troviamo.

 

2. Perché si fa un’attività di team building

 

Lo scopo del team building è proprio quello di far sentire un gruppo una squadra affiatata, e per questo è necessario andare oltre alla conoscenza superficiale, data dalla collaborazione in ufficio, e consentire ai colleghi e al loro capo di aumentare la fiducia gli uni verso gli altri, migliorare la collaborazione, stimolare la creatività e riconoscere le differenze caratteriali che li contraddistinguono.
 

Saper lavorare insieme è un requisito molto importante per un team, in qualsiasi azienda o ambiente si lavori. Una squadra di lavoro poco affiatata ha, infatti, più difficoltà a lavorare bene insieme.


Trovarsi bene con il proprio team non è scontato, ed è utile lavorare su questi equilibri, sia lavorativi che interpersonali, per costruire maggior comunicazione e fiducia.


Un’attività di team building ha molti benefici:
 

  • Costruisce fiducia
  • Crea dinamiche positive
  • Mitiga i conflitti
  • Incoraggia la comunicazione
  • Aumenta la collaborazione
  • Favorisce la partecipazione e la proattività
     
brainstormingbrainstorming
tramonto teamtramonto team
uno per tuttiuno per tutti
gruppo scalatagruppo scalata
cena aziendalecena aziendale

Molti problemi interpersonali in un gruppo di lavoro possono essere superati con una giornata di team building!


Bit Tell GIF by Cheezburger

 

3. Le cose da tenere a mente prima di fare un team building

 

Non forzare le persone
 

I team building più efficaci sono quelli che non sembrano o non ricordano una giornata in ufficio.

Passare del tempo insieme, condividere un’esperienza e lavorare ad un obiettivo comune è un’attività che lega moltissimo.


Le persone non devono viverlo come un obbligo, ma come un’opportunità.

 

Andare fuori dalla comfort zone
 

Il team building più riuscito è quello in cui si svolge un’attività e si impara qualcosa.

Provare nuove cose con il proprio gruppo, generare le cosiddette “buone vibrazioni”fa bene alle persone e al business stesso.


Optare per un’attività unica fuori dalla comfort zone incoraggia le persone a lavorare insieme, anche in modi diversi, e a mettersi alla prova in modi nuovi e inaspettati.

 

Un investimento nel talento

 

A volte il costo delle attività di team building può apparire come un deterrente.

 

Questo può essere un deterrente, soprattutto per piccole imprese e startup, ma non è per forza così: non deve essere per forza eccessivo e ricercato, l’importante è fare qualcosa di utile per te e per il tuo team.

 

 

4.Idee di team building


Esistono molte tipologie di attività di team building che si differenziano per: 
 

  • durata (metà giornata, pausa pranzo, giornata intera o sera)
  • location (indoor o outdoor)
  • tematica
  • obiettivi


Generalmente, l’idea alla base del team building è quella di far vivere un’esperienza.


Nella vita impariamo mille lezioni di vita da quello che facciamo.


I team building possono essere ludici, sportivi, creativi, culinari, e chi più ne ha più ne metta. Ma la cosa importante è che facciano vivere un’esperienza reale, che è il principale veicolo di apprendimento dell’uomo in quanto viene sempre vissuta in prima persona, coinvolge tutti i nostri cinque sensi, è solitamente accompagnata da forti emozioni e ci vede spesso interagire con altri soggetti.


Vivere qualcosa in prima persona, infatti, ha molto più valore rispetto a farselo raccontare: genera apprendimento, e permette a quanto appreso di rimanere nella nostra memoria, cambiando concretamente i nostri comportamenti e le nostre azioni.

 

Ma ecco qualche idea per quando sarà di nuovo possibile fare attività di team building:

 

Outdoor e sportivo


I team building svolti all’aperto o che abbiano a che fare con attività sportive diventano vere e proprie metafore del lavoro di squadra.


Un esempio concreto? Orienteering, paintball, soft air, laser tag, Olimpiadi aziendali, ma anche go kart!


Lavorare all’aperto facilita la libera espressione di tutti i membri del team, e l’abbattimento di remore o barriere interpersonali.


Formativo


I team building formativi, come dice la parola stessa, formano le persone per migliorare alcune loro capacità.


Fare dei workshop insieme, un corso di storytelling o di comunicazione efficace, possono essere strumenti sia per aprirsi gli uni verso gli altri che per imparare qualcosa di nuovo.

 

Ludico


Un evento di team building può essere anche una bellissima cena in un luogo scenico come il rooftop di Copernico Isola for S32 da cui ci si sente immersi nella città di Milano.


Il tutto può essere reso speciale da una cena con delitto, dove i dipendenti presenti ad ogni tavolo sono tenuti a confrontarsi, complottare, e ragionare sull’identità dell’assassino. E il tutto, insieme.

cena con delittocena con delitto
cena con delitto attoricena con delitto attori
cena con delitto 2cena con delitto 2
cena con delitto btwcena con delitto btw
social media foto eventosocial media foto evento
cena con delitto attori 1cena con delitto attori 1

Un altro esempio di attività ludica è anche l’Escape Room: è adatta quando il tempo a disposizione per il team building è poco e si vuole donare un momento di svago e divertimento alla squadra.

 

A pranzo
 

Come sostiene Swetha Amaresan, contributor di HubSpot, fare un pranzo in cui si intavola una discussione o parla di qualcosa in particolare può essere molto utile sia per imparare qualcosa di nuovo che aprirsi a colleghi che si conoscono meno.


Ritrovarsi vicino ad un manager, ad esempio, rompe le barriere gerarchiche e permette di conoscere persone nuove.


In questo preciso periodo” -dice Swetha Amaresan- è interessante affrontare temi più leggeri, che possono essere interessanti nonostante non siano prioritari ai fini aziendali. La finalità è che le persone lascino il pranzo sentendosi rinfrescate e pronte a iniziare la seconda parte della giornata”.

 

Creativi
 

Secondo uno studio di Gallup, solo il 29% dei lavoratori intervistato è fermamente convinto che la creatività sul luogo di lavoro sia necessaria.


Per questo motivo, può essere interessante organizzare un team building creativo, che faccia uscire l’artista che è in ognuno dei tuoi collaboratori.

 

Possono consistere in classi di arte, pittura, disegno, scultura! L’arte è da sempre considerata un’importantissima forma di comunicazione, che riesce a dire molto più di quanto non facciano le parole.


Attraverso dell’argilla, della pittura o una semplice matita, anche chi non è pratico può esprimere i propri sentimenti e la propria visione del mondo.

 

Un’attività di recitazione, un cortometraggio o una piccola rappresentazione teatrale, sono tutte attività che permettono di lavorare su dinamiche soft come comunicazione e fiducia.

 

Culinario


Team building si può anche tramutare in team cooking! Un evento i cui partecipanti passano da “team” a “brigata”, preparando insieme qualche piatto particolare e dando vita ad un momento aggregativo che ha decisamente un sapore in più.


Spesso ad un team cooking si succedono premiazioni, votazioni dei piatti, giochi (ma soprattutto cibo!).

 

Attività di volontariato
 

Organizzare un’attività di team building di volontariato è un’idea diversa da solito: porta sia i team ad essere più uniti, che a fare qualcosa di buono e utile per la società.
 

Lavorare insieme verso un unico scopo può portare a legami più profondi, migliorare la propria empatia, minimizzare i conflitti e avere maggior prospettiva sulle cose.
 

Trovare una causa che tutti sentono propria e che esalti il talento di ognuno è un dono!

 

5. Team building da remoto

 

Con l’avvento dell’era digitale e di situazioni di emergenza come quella che stiamo ancora vivendo, il numero dei team che collabora da remoto è sempre maggiore.

 

La distanza spaziale può acuire anche quella emotiva, per poi tramutarsi in isolamento.

 

Diventa allora importante definire una cosa: come si può organizzare un team building quando non è possibile essere fisicamente insieme?

 

Ecco una lista di attività di team building per un gruppo di persone che lavora da remoto:

 

  • Giochi online (perché non sfidi i colleghi a chi scrive più veloce? E poi, Pictionary va sempre di moda)
     
  • Donut Conversation (Donut è un’estensione di Slack che associa due componenti del team a caso, mettendoli nella posizione di doversi intrattenere a vicenda. È un buon modo per conoscere i colleghi, anche quelli con cui solitamente parli meno)
     
  • Workshop da svolgere insieme (dalle soft alle hard skills, possono poi seguire discussioni e confronti)
     
  • Caffè/Tè virtuale (una pausa alternativa durante la giornata)
     
  • Lezione di degustazione (l’azienda manda a casa di ciascun collaboratore un pacco con all’interno l’articolo o gli articoli da degustare – es caffè, tè, birre – e si procede assaggiandoli tutti insieme)
     
  • Attività sportive da remoto (chi ha detto che non si possa fare Yoga tutti insieme su Skype?)
     
  • Petri (una piattaforma di social engagement per collaboratori da remoto dove, ogni settimana, il sistema organizza attività sociali differenti, dalla meditazione guidata alla lezione di lingua, dal trivial pursuit al gioco dei mimi)
     
  • DIY Challenge (ogni membro del team si adopera per fare la stessa attività manuale come, ad esempio, fare degli origami o dei collage di foto)
     
  • Tour Virtuale nei Musei (molti musei permettono di visitarli da remoto, come il Getty Museum a Los Angeles, il Musée d’Orsay a Parigi o il British Museum a Londra. Allora perché non farlo insieme al tuo team?)
     
  • Gruppo del libro/film virtuale (il team può darsi il compito di vedere lo stesso film o leggere lo stesso libro per poi commentarlo. E, perché no, si possono guardare anche dei video “live” e commentarli il momento stesso).

 

6. Ad ogni team, il suo team building

 

C’è un momento per attività di team building tradizionali, e c’è un momento più adatto per paintball e cacce al tesoro.


Quello che è davvero importante, è che un’azienda capisca di cosa ha bisogno: in base allo stile dell’azienda e alla propria policy, è giusto rafforzare un certo tipo di collaborazione o un’altra.


Le dinamiche di team variano a seconda dell’azienda, e ovviamente una startup, una multinazionale e una piccola media impresa hanno bisogno di cose diverse.


La prossima volta che organizzi un evento di team building, considera l’unicità del tuo team, le personalità dei tuoi colleghi e cosa farebbe bene loro.


Chiediti: quale attività darebbe loro un reale beneficio?


Creando loro un ambiente in cui si possono sentire liberi di sorridere, divertirsi e costruire rapporti sinceri, sono sicuramente più in grado di essere più produttivi e performare meglio ogni giorno.

 

 

shining schitts creek GIF by CBC

 

 

In conclusione


Le aziende possono trarre grande beneficio dalle attività di team building.


Organizzare attività di team building significa valorizzare i talenti, costruire fiducia, rafforzare i rapporti e la
comunicazione. I dipendenti sentono di conoscersi meglio, creano sinergie, e imparano a lavorare al meglio insieme.


Comprendere quali attività di team building funzionino meglio per il tuo team è un compito importantissimo.


Una giornata di team building può davvero fare la differenza per te e per il tuo team.



E poi, chi non ha voglia di colpire i propri colleghi in una sfida a paintball?
 

Compila il seguente form per scaricare il materiale informativo.

I dati forniti vengono utilizzati esclusivamente per rispondere alle richieste inoltrate. Informazioni dettagliate, anche in ordine al suo diritto di accesso e agli altri suoi diritti, sono riportate nella nostra Privacy Policy.

CHIUDI