“NAKED MOON” | PERSONALE DI PIETRO LUCERNI

In occasione della Milano Photo Week e all'interno di Art Journey, Copernico ospita la mostra personale del fotografo Pietro Lucerni. Protagonista Virna Toppi, prima ballerina Teatro alla Scala di Milano.

DAL 05.06.2019 AL 13.09.2019
Ingresso su appuntamento
Copernico Milano Centrale
EVENTO PASSATO

Dal 05 giugno al 13 settembre 2019 Copernico presenta, nella sede di Milano Centrale, la mostra personale del fotografo Pietro Lucerni “NAKED MOON”, protagonista Virna Toppi, prima ballerina della Scala di Milano. A cura di Pier Paolo Pitacco e Giorgia Sarti.

L’iniziativa fa parte di “Art Journey”, il progetto culturale sviluppato da Copernico che esplora interconnessioni e assonanze tra il mondo dell’arte, del business e del lavoro.

Ingresso su appuntamento, per visitare la mostra o avere maggiori informazioni puoi scrivere a art@coperni.co

 

------

INAUGURAZIONE
Mercoledì 5 giugno 2019 | ore 19.00
In occasione della MILANO PHOTO WEEK.
Saranno presenti Virna Toppi, prima ballerina Teatro alla Scala di Milano e protagonista degli scatti, nonché il fotografo Pietro Lucerni.

Da un progetto in collaborazione con GHOST BOOK nr. 5 “Man on the Moon”

Ingresso libero su registrazione, per partecipare iscriviti qui


 

Pietro Lucerni _ “Naked Moon”

Femminilità, sensualità, fascino, mistero e raffinato erotismo sono solo le prime sensazioni che gli scatti del fotografo Pietro Lucerni esprimono in questa inedita mostra.  La grazia e l’eleganza di Virna Toppi, prima ballerina della Scala di Milano,  sullo sfondo di una luna piena e magnetica sono gli ingredienti perfetti per un’esplosione di energia pura, femmina, che lo sguardo sapiente e attento dell’artista ha saputo cogliere e realizzare. 

Quando Pier Paolo Pitacco mi ha chiamato per propormi questo progetto artistico me ne sono subito innamorato. Una serie di fotografie sul tema della luna: ho istintivamente pensato alla femminilità. La luna è femmina, è bella, discreta, potente.
Emana una forza che influenza la natura, le maree, la vita. La luna è elegante e luminosa, è allegra e leggera; emana una luce morbida fatta di ombre. 
Ha un fascino che ha ispirato letteratura, poesia, musica e arte. E ha affascinato me. 
L’associazione con una figura femminile è stata istintiva. Ho pensato alla danza, ho pensato a una donna che balla, al chiaro di luna. L’ho immaginata nuda perché solo quando si è nudi si entra davvero in contatto con ciò che ci circonda, con ciò che ci avvolge.
Ho pensato alla danza, che insieme alla fotografia è una mia grande passione.
C’è un legame tra le due: La danza è l’arte del movimento che diventa poesia. La danza è equilibrio e armonia ma anche potenza e trasgressione. La fotografia, a volte, è capace di catturarne l’emozione in un tempo infinito. 
Ecco che la danza e la fotografia si uniscono per formare (e fermare) emozioni in un istante infinito.

Virna Toppi è prima ballerina della Scala ed è una celebrità nel mondo della danza.
Quando ci siamo sentiti mi ha chiesto: “cosa vuoi che io indossi per le foto, a parte niente?” Le ho risposto: “indosserai la luna”. 
Volevo che lei fosse libera. Di esprimersi, di muoversi, di essere se stessa.
Volevo che la luce della luna fosse la sola che la illuminasse e allora ho pensato di proiettarla su di lei. Volevamo creare bellezza perché, come dice Dostoevskij: “La bellezza salverà il mondo”.
Il risultato è quello che vedete. Se ci siamo riusciti sta a voi giudicarlo.
Lasciatevi trasportare dalle emozioni di questa danza di Virna con la Luna.” 

Pietro Lucerni


Cenni Biografici
Formatosi in arti visive frequenta poi il corso di direttore della fotografia di Lina Wertmüller incontrando Vittorio Storaro. Nel 1995 si trasferisce a New York lavorando con David Parson e iniziando una carriera tra moda e arte. Sue opere sono esposte in modo permanente presso la Saatchi Gallery di Londra.

 

In questa occasione verrà presentato GHOST BOOK nr. 5, nuovo progetto editoriale e multidisciplinare sulla fotografia d’autore italiana che presenta storie inedite dai contenuti non comuni alternando grandi nomi della fotografia a giovani emergenti. Ideato e fondato da Giorgio Racca e Pier Paolo Pitacco, è un progetto di alta qualità che si presenta con la freschezza di una rivista di classe e i contenuti di un libro autoriale dedicato ad un pubblico amante della fotografia d’autore.

In collaborazione con UNIMAGINABLE  | Photography _ Post Production _ Art Print 

 

ART JOURNEY

Ideato e curato da Giorgia Sarti – fondatrice di diverse Gallerie d’arte tra cui Whitelight Art Gallery, nata proprio tra le mura di Copernico Milano Centrale – “Art Journey” è un percorso che si sviluppa nell’organizzazione di mostre, eventi e iniziative culturali che contaminano tutti gli spazi di Copernico e accompagnano ogni momento vissuto dalla sua community e non solo. Un riconoscimento del ruolo dell’arte e della creatività che va oltre le logiche note, verso una collisione tra due differenti linguaggi che genera una nuova dimensione, in cui l’impresa e il mondo del lavoro si arricchiscono di nuovi contenuti e di un moto creativo che porta innovazione e idee avveniristiche. Arte come prezioso valore aggiunto al vivere quotidiano, che permette di approcciare temi trasversali ed eterogenei tra loro, creando un dialogo multidisciplinare a sostegno della crescita delle persone e delle imprese. 
 

1. discover more

Tag

1. discover more

Eventi
consigliati

Compila il seguente form per scaricare il materiale informativo.

I dati forniti vengono utilizzati esclusivamente per rispondere alle richieste inoltrate. Informazioni dettagliate, anche in ordine al suo diritto di accesso e agli altri suoi diritti, sono riportate nella nostra Privacy Policy.

CHIUDI